Comune di Piombino

Buongiorno, la presente per richiedere le seguenti ed eventuali metodologie d'intervento. Per dei fabbricati ad uso artigianale e uffici, in condizioni strutturali precarie individuati in zona Rp T5 con categoria d'intervento r3b, è possibile la demolizione totale, eventualmente anche in forma di sostituzione edilizia, con cambio d'uso verso l'abitativo e con eventuale incremento volumetrico? i fabbricati in oggetto sono in zona Chiassatello. Ringraziando anticipatamente per la risposta vi porgo i miei migliori saluti.

Seguici sulla nostra pagina Facebook Seguici sul canale Youtube Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Instagram
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Immagine Piombino
Logo Comune di Piombino
APEA Piombino
Piano Strutturale Val di Cornia
Amministrazione Trasparente
Scrivi al comune
banner bandiera blu 2020
Qualità dell'aria
PorCreo
Io non rischio
Protezione Civile
Allerta meteo
Trasparenza Rifiuti
Segnalazioni ERP
Alert System
banner qualità acqua
Rimozione forzata
Pulizia strade

Photogallery

Concattedrale di sant'Antimo
Archivio immagini
Domande e risposte (FAQ)
Home » Documentazione » Domande e risposte (FAQ) » lettura Domande e risposte (FAQ)
media_bianco 4x4
Buongiorno, la presente per richiedere le seguenti ed eventuali metodologie d'intervento. Per dei fabbricati ad uso artigianale e uffici, in condizioni strutturali precarie individuati in zona Rp T5 con categoria d'intervento r3b, è possibile la demolizione totale, eventualmente anche in forma di sostituzione edilizia, con cambio d'uso verso l'abitativo e con eventuale incremento volumetrico? i fabbricati in oggetto sono in zona Chiassatello. Ringraziando anticipatamente per la risposta vi porgo i miei migliori saluti.

 

In merito alla Sua richiesta di chiarimenti in riferimento ad un ambito sito in località Chiassatello, avente destinazione di RU “Rp T5 r3b”, si fa presente che:

-     All’interno dei “tessuti ad assetto compiuto per singoli lotti con prevalenza di palazzine fino al terzo livello fuori terra arretrate e non dal filo stradale con presenza di giardini pertinenzialiT5 è sempre ammessa la destinazione d’uso residenziale (art. 60 NTA del RU). Tuttavia la fattibilità degli interventi finalizzati al cambio d’uso per fini residenziali dovrà essere necessariamente valutata in relazione allo stato di fatto dei manufatti e alla loro consistenza (requisiti locali abitabili)

-     Secondo quanto indicato all’art. 24 delle norme del RU adottato, la categoria di intervento “r3b” ammette esclusivamente interventi di ristrutturazione edilizia fino alla demolizione totale preordinata ad una fedele ricostruzione, fatte salve ovviamente le innovazioni sul manufatto edilizio conseguenti ad un adeguamento dello stesso alla normativa antisismica.

Pertanto sono esclusi interventi di sostituzione edilizia (definita nello specifico articolo 26 delle norme), tanto meno accompagnati da incrementi volumetrici (a loro volta definiti dall’art. 25).

Saranno in ogni caso ammessi interventi di demolizione e ricostruzione in diversa collocazione e forma solo ed esclusivamente per i volumi secondari facenti parte del medesimo organismo edilizio, ferma restando la quantità di volume ricostruito.

  In merito alla Sua richiesta di chiarimenti in riferimento ad un ambito sito in località Chiassatello, avente destinazione di RU “Rp T5 r3b”, si fa presente che:

-     All’interno dei “tessuti ad assetto compiuto per singoli lotti con prevalenza di palazzine fino al terzo livello fuori terra arretrate e non dal filo stradale con presenza di giardini pertinenzialiT5 è sempre ammessa la destinazione d’uso residenziale (art. 60 NTA del RU). Tuttavia la fattibilità degli interventi finalizzati al cambio d’uso per fini residenziali dovrà essere necessariamente valutata in relazione allo stato di fatto dei manufatti e alla loro consistenza (requisiti locali abitabili)

-     Secondo quanto indicato all’art. 24 delle norme del RU adottato, la categoria di intervento “r3b” ammette esclusivamente interventi di ristrutturazione edilizia fino alla demolizione totale preordinata ad una fedele ricostruzione, fatte salve ovviamente le innovazioni sul manufatto edilizio conseguenti ad un adeguamento dello stesso alla normativa antisismica.

Pertanto sono esclusi interventi di sostituzione edilizia (definita nello specifico articolo 26 delle norme), tanto meno accompagnati da incrementi volumetrici (a loro volta definiti dall’art. 25).

Saranno in ogni caso ammessi interventi di demolizione e ricostruzione in diversa collocazione e forma solo ed esclusivamente per i volumi secondari facenti parte del medesimo organismo edilizio, ferma restando la quantità di volume ricostruito.

 

 

Arch. Salvatore Sasso

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

COMUNE DI PIOMBINO
Via Ferruccio, 4 - 57025 (Livorno) - Toscana - Tel. 0565/63111 - Fax 0565.63290 - P.IVA 00290280494 - IBAN IT 82 T 01030 70720 000004200020
Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali -  Posta Certificata: comunepiombino@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Piombino (LI) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Piombino è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.